L'UTILIZZO DEL PIOMBO NELL'ANTICHITA'


Tra la grande quantità di reperti metallici antichi recuperati sul nostro territorio friulano vi è un notevole numero di oggetti in piombo. Il piombo veniva usato per i più disparati motivi essendo esso facile da lavorare, a bassa temperatura di fusione e modellabile anche a freddo.
Negli insediamenti di epoca romana è inevitabile imbattersi in testimonianze fatte con questo metallo, spesso scarti di fusione di forma indefinita; talora però si possono rinvenire oggetti belli o interessanti quali condutture per l’acqua, filtri di scarico di fondo fontana, pesi di bilancia e di stadera, piombi per l’edilizia, pesi per la tessitura, proiettili per fionde, maniglie e appiccagnoli per antine ed una infinità di tronco-coni forati utilizzati per il bloccaggio dei cardini che sorreggevano porte e finestre sui muri delle case.
Inoltre si possono rinvenire pietre, mattoni e sassi con incavi che contengono ancora questo metallo che serviva per bloccare parti in ferro alla pietra, nello stesso modo in cui le pietre e le colonne dei templi e delle grandi costruzioni erano legate tra loro con grappe in ferro bloccate da piombo.
Il piombo si usava anche per incollare tra loro oggetti di rame e di bronzo ad esempio su paioli, vasi e brocche; per ricoprirne la parte interna, per tappare i buchi che inevitabilmente si formavano con l’usura specie se esposti al fuoco e addirittura per otturare vasi di ceramica e di pietra.
Il piombo era utilizzato un po’ovunque e in ogni momento di vita quotidiana. Con esso si potevano inoltre costruire contenitori per l’alimentazione (ciotole, brocche, boccali ecc.) e anche se sul nostro territorio pare non vi siano reperti e testimonianze che lo confermino, è noto come questo utilizzo abbia contribuito a degenerare ed avvelenare il sangue di chi ne faceva di sovente uso.
I reperti di piombo possiedono un grande valore informativo. Alcuni di essi ci fanno scoprire e ci raccontano con ricchezza di particolari come i nostri antenati tentassero di risolvere i problemi di ogni giorno.
Le immagini allegate sono un piccolo straordinario esempio di ciò che ci hanno lasciato.

 

          Le fotografie non rispettano la proporzione