MONETAZIONE ROMANO CAMPANA

Il bronzo che fin dallet regia aveva svolto il proprio ruolo di intermediario negli scambi tra le popolazioni dellItalia centro-settentrionale, non poteva pi reggere il confronto con i pi evoluti sistemi monetari in uso presso le popolazioni greche dellItalia meridionale (le grandi monete fuse di bronzo non avevano la minima possibilit di introdursi in zone abituate alla piccola moneta coniata dargento).

Allo scopo di favorire il proprio inserimento in questo ricco ambito economico, Roma aveva bisogno di una moneta in grado di competere con le monetazioni della Magna Grecia. Fu cos che, in zecche campane e del sud Italia, Roma emise le prime monete in argento: prodotte per coniazione, con sistemi ponderali greci (il didramma di gr. 7,25 successivamente ridotto a gr. 6,6) e con nominali e tipologie prevalentemente di stile ellenico.

Anche per le emissioni romano-campane regna lincertezza per una corretta collocazione cronologica. Il Babelon e il Grueber avevano posto le prime emissioni (Marte/Protome equina) al 335 a.C., la Breglia al 320 a.C. La serie del quadrigato e quella aurea del giuramento a partire dal 289 a.C. legate con listituzione della magistratura dei tresviri monetales.

Il Crawford invece (escludendo le due sporadiche emissioni commemorative poste a dopo il 326 a.C.) ha fissato linizio della monetazione romano-campana al 280 a.C. con il didramma Marte/Protome equina; successivamente per (in Coinage and Money under the Roman Republic) lo studioso inglese ha rialzato la datazione del didramma allultimo decennio del IV secolo a.C. collegandola con i lavori di costruzione della via Appia. I quadrigati sono stati collocati dal 225 a.C. Il Thomsen proponeva come datazione il 280 a.C. per il primo didramma e il 235 a.C. per i quadrigati basati su un asse librale ridotto.

Recentemente alcuni studiosi hanno ipotizzato una prima fase della monetazione romano-campana (Marte/Protome equina e Apollo/Cavallo), associata con la serie dellaes grave Giano/Mercurio e Apollo/Apollo, nellultimo decennio del IV secolo a.C. (Roma potrebbe aver avuto bisogno di moneta per i pagamenti durante la seconda guerra sannitica, 326-304 a.C., quando lesercito era impegnato in Campania e in Apulia). Altri studi invece tendono a considerare lintera monetazione romano-campana un fenomeno tardo che ha avuto inizio in epoca pirrica (riprendendo lipotesi del Thomsen). Cos anche il Pedroni che pone il primo didramma Marte/Protome equina al 275 a.C.

                                                                                                                                                                                                                                                 

        


MONETAZIONE ROMANO REPUBBLICANA

Nel mondo romano la moneta fece la sua prima apparizione relativamente tardi, anche un paio di secoli dopo, rispetto ad alcune aree della Magna Grecia, della Sicilia e della vicina Etruria. Eppure alla fine del IV sec. a.C., nei decenni in cui vanno datate le pi antiche serie emesse a nome dei Romani, Roma aveva gi acquisito un ruolo egemonico nel Lazio. Una cronologia assoluta della prima fase della monetazione romana non stata ancora definita con certezza a causa sia della difficolt nellinterpretare le fonti antiche e sia della scarsit di ritrovamenti archeologici che non permettono di dare datazioni sicure e definitive. Sono tre le correnti di pensiero che negli ultimi cento anni hanno cercato di dare un ordine cronologico alle prime emissioni della moneta romana.

La teoria tradizionale che si basa sulla ricostruzione dellEckhel, del Mommsen e dellHaeberlin (con la conferma in due importanti opere di catalogazione quali il Babelon "Description historique et cronologique des monnaies de la Rpublique Romaine" 1885 e il Grueber  "Coins of the Roman Republic in the British Museum" 1910) ha come punto fermo la data dellintroduzione del denario al 269-268 a.C. in base alle testimonianze storiche (i passi di Plinio e di Livio). Subordina linizio e lo sviluppo dellattivit monetaria dei Romani, a partire dalla seconda met del IV secolo a.C., alle vicende militari, sociali ed economiche di Roma. In questo modo la serie prora di nave alluderebbe alla vittoriosa battaglia navale combattuta dai Romani ad Anzio nel 338 a.C. contro la Lega Latina; la serie della ruota allapertura della via Appia nel 312 a.C.; le monete romano-campane con leggenda RΩMAIΩN al foedus aequum del 336 a.C. tra Roma e Neapolis. La riduzione onciale (sempre seguendo il passo pliniano) posta al 217 a.C. (e conseguente ritariffazione del denario a 16 assi).

Questo ordinamento cronologico che sembrava aver raggiunto uno stadio finale non suscettibile di alcuna modifica o miglioramento fu scombussolato da una nuova corrente di pensiero elaborata tra gli anni venti-quaranta dai numismatici inglesi Mattingly e Robinson sulla base di unardita interpretazione di alcuni passi di commedie di Plauto. La nuova teoria, chiamata ribassista,  proponeva il 187 a.C. come data per lintroduzione del denario, considerando il 269 a.C. come linizio della monetazione romano-campana. Sempre al 269 a.C. veniva posto linizio delle prime serie fuse, con quella della prua al 235 a.C.; al 217 a.C. la riduzione semilibrale del bronzo. Intorno a questa nuova ipotesi il Sydenham riordin lintera monetazione repubblicana in The coinage of the roman republic, 1952.

Successivamente una nuova teoria, chiamata intermedia (gi abbozzata dal Giesecke e dal Milne) veniva proposta verso la fine degli anni cinquanta dal danese Rudi Thomsen nel suo Early Roman Coinage 1961,: lintroduzione del denario veniva posto tra il 218 e il 202 a.C. (successivamente al 209 a.C.) durante la seconda guerra punica; poneva al 269 il didramma romano campano Ercole/Lupa e al 289 a.C. la serie fusa di bronzo Giano/Mercurio in coincidenza con listituzione dei tresviri monetales.

Questultima teoria trov un immediato riscontro nei ritrovamenti archeologici dei primi anni sessanta di Morgantina (lodierna Serra Orlando): alcune monete, in perfetto stato di conservazione e tutte pertinenti alla prima fase della monetazione del denario, furono ritrovate, in uno strato sigillato da un incendio, in un piccolo ripostiglio nel santuario di Demetra e Kore (un denario, quattro vittoriati, tre quinari e un sesterzio), e in un ripostiglio allinterno di una cisterna di una casa privata (un aureo da 20 assi, 8 quinari e 27 sesterzi). Incendi provocati nel 211 a.C. quando Roma riconquist la citt ribelle e la rase al suolo.

Sulla base di questi dati e attraverso una revisione in parte autoptica del materiale disponibile (attraverso lesame di una serie di tesoretti o ripostigli inquadrati cronologicamente secondo la loro composizione: hoard evidence), Michael Crawford ha costruito il suo Roman Republican Coinage 1974, incentrato su una datazione del denario a poco prima del 211 a.C e la contemporanea svalutazione del bronzo a livello sestantale. La serie pi antica delle romano-campane (Marte/Protome equina) veniva posta allultimo decennio del IV secolo a.C. (in un primo momento questa data non era anteriore al 280 a.C.); al 269 poneva il didramma Ercole/Lupa (la prima emissione argentea della zecca di Roma); la serie della prora di nave e i primi quadrigati al 225, mentre le varie tappe della svalutazione della libbra romana venivano concentrate tra gli anni 217 e 211 a.C. (semilibrale, post-semilibrale e sestantaria) in rapida successione e giustificata dalla grave crisi finanziara in cui Roma si trovava nelle seconda guerra punica.

Queste nuove scoperte archeologiche hanno permesso di accantonare definitivamente la teoria ribassista (il denario al 187 a.C.) ma non la teoria tradizionale con la datazione del denario al 269 a.C. Secondo i loro fautori (la scuola numismatica italiana) lo scavo di Morgantina solamente un indizio di esistenza di alcune serie monetali e non da considerare la data di emissione; labbassamento al 211 a.C. comprimerebbe le abbondanti emissioni di denari in un arco cronologico troppo ristretto; la moneta antica rimaneva in circolazione per molti decenni, molto di pi quella in metallo pregiato; Morgantina molto lontana da Roma  relativamente ai tempi di viaggio di allora; gli elementi di valutazione offerti dai ripostigli sono spesso aleatori, nulla conoscendosi dell'occultatore e dei motivi dell'occultamento.

Lo studioso belga Marchetti, in relazione alle evidenze archeologice di Morgantina, ha ipotizzato lintroduzione del denario tra la fine del 215 inizi del 214 a.C. Laspetto principale che i livelli stratigrafici contenenti le monete sarebbero da mettere in relazione non con gli incendi della citt durante la riconquista romana del 211 a.C. (perch in questo caso si sarebbero dovuto rinvenire un maggior numero di monete puniche) ma con gli incendi causati dai Cartaginesi nel 213 a.C. quando conquistarono la citt: gli scavi avrebbero interessato, dunque, il quartiere occupato dalla guarnigione romana che presidiava la citt (da ricordare che Morgantina, durante il conflitto con Annibale, si ribell a Roma passando ai Cartaginesi un paio di volte ed altrettante volte ripresa da Romani con la forza). Dello stesso parere anche la Caltabiano che sulla base dello studio del tesoretto di Agrigento (il rinvenimento  nel 1987  presso il Bouleuterion di aurei della serie Marte/Aquila), datato al 213 a.C.  ha ipotizzato lintroduzione del denario tra la fine del 215 inizi del 214 a.C. Altri studiosi, pur ritenendo che la riforma denariale sia da collocarsi in epoca posteriore a quella proposta tradizionalmente, ipotizzano una data anteriore alla seconda guerra punica: per Fusi Rossetti lanno 235 a.C. circa (tra le due guerre puniche).

In attesa di una nuova Morgantina (e con ritrovamenti con stratigrafie assolutamente certe), che possa dirimere la vexata quaestio sulla data dellintroduzione del denario da cui dipende tutta la prima fase della cronologia della monetazione romana, la situazione attuale vede dunque fronteggiarsi principalmente due diverse teorie cronologiche alle quali si richiamano la quasi totalit degli studiosi: quella tradizionalista, sostenuta da un numero minoritario di numismatici, e quella intermedia che risulta largamente preferita, ma che non esprime tuttavia un parere univoco sull'anno preciso dell'inizio delle emissioni denariali.

 

MONETAZIONE ROMANA DEL IV e III Secolo a.C.

 


1 - bronzo con PΩMAIΩN  D   Testa laureata di Apollo a destra.   R    Protome di toro androprosopo a destra; sul dorso una stella. In alto: PΩMAIΩN  
Ae  17-18   g. 2.22-4.85   326 a.C.



2 - didramma Marte/protome equina   D   Testa di Marte barbato a sinistra, con elmo corinzio. Dietro un rametto di quercia con ghianda   R   Protome equina a destra, imbrigliata. Dietro una spiga di grano. In basso, su tavoletta: ROMANO        Ag    19-20   g.6.3-7.6   310-300a.C.



3 - bronzo con ROMANO   D   Testa di Minerva a destra, con elmo attico.   R   Toro androprosopo a destra. In alto una stella a otto raggi. Nell'esergo: ROMANO 
Ae  g. 6.14   300 a.C.



4 - litra Marte/protome equina   D   Testa di Marte barbato a destra, con elmo corinzio.   R   Protome equina a destra, imbrigliata; dietro una spiga di grano. Davanti: ROMANO   Ag   g. 0.65   280-276 a.C.



5 - Asse   D   Testa gianiforme dei Dioscuri. In alto: I   R   Testa di Mercurio a sinistra, con petaso alato. In alto: I
Ae fuso   66-75   g.240-400   280-276 a.C.



6 - Semisse   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso: S     Testa femminile (Venere?) a sinistra. In basso: S
Ae fuso  52-60   g.116-205   280-276 a.C.



7 - Triente   D   A sinistra due globetti, a destra due globetti.   R   Delfino a destra (raramente a sinistra). In basso quattro globetti.
Ae fuso  47-52   g.74-145   280-276 a.C.



8 - Quadrante   D   Mano destra a palmo aperto. A sinistra tre globetti   R   Due grani d'orzo. Al centro tre globetti.
Ae fuso  41-46   g.60-106   280-276 a.C.



9 - Sestante   D   Conchiglia, lato esterno. In basso due globetti.     Caduceo. A sinistra un globetto, a destra un globetto.
Ae fuso  35-40   g.42-77   280-276 a.C.



10 - Oncia   D   Astragalo. Al lato un globetto.     Un globetto.
Ae fuso  26-32   g.17-40   280-276 a.C.



11 - Semoncia   D   Ghianda     Un Sigma
Ae fuso  20-26   g. 9-24   280-276 a.C.



12 - didramma Apollo/Cavallo   D   Testa laureata di Apollo a sinistra. Davanti: ROMANO   R   Cavallo a destra. In alto una stella a otto (o sedici) raggi.
Ag   20   g. 6.38-7.5      275-270 a.C.



13 - Doppia litra Testa femminile/Leone   D   Testa femminile a destra, con lunghi capelli trattenuti da un nastro; (di solito) una collana al collo.   R   Leone a destra; (di solito) stringe tra le fauci un'asta spezzata su cui tiene la zampa sinistra. Nell'esergo ROMANO     
Ae  17-26   g. 5.39-13.73  275-270 a.C



14 - Asse   D   Testa di Apollo a destra, con i capelli trattenuti da un nastro. In alto: I   R   Testa di Apollo a sinistra, con i capelli trattenuti da un nastro. In alto: I
Ae fuso  64-70   g. 287-398        275-270 a.C.



15 - Semisse   D   Pegaso verso destra. In basso: S   R   Pegaso verso sinistra. In basso: S
Ae fuso  52-57   g. 130-199        275-270 a.C.



16 - Triente   D   Protome equina a destra. In basso quattro globetti.   R   Protome equina a sinistra. In basso quattro globetti.
Ae fuso  45-51   g. 93-145       275-270 a.C.



17 - Quadrante   D   Cinghiale in corsa verso destra. In basso tre globetti.     Cinghiale in corsa verso sinistra. In basso tre globetti.
Ae fuso  39-44   g. 55-112      275-270 a.C.



18 - Sestante   D   Testa con pileo di uno dei Dioscuri (Castore) a destra. Dietro due globetti.   R   Testa con pileo di uno dei Dioscuri (Castore) a sinistra. Dietro due globetti.
Ae fuso  35-38   g. 41-79      275-270 a.C.



19 - Oncia   D   Chicco di orzo. A lato un globetto.   R   Chicco di orzo. A lato due globetti.
Ae fuso  23-28   g. 17-37      275-270 a.C.



20 - Asse   D   Testa con pileo di uno dei Dioscuri a sinistra.   R   Testa di Apollo a sinistra, con i capelli trattenuti da un nastro.
Ae fuso  68   g. 330.7      275-270 a.C.



21 - Semisse   D   Testa di Roma a sinistra, con elmo frigio. Davanti: S   R   Testa femminile a sinistra. Davanti: S
Ae fuso  54-57   g. 159-173      275-270 a.C.



22 - Didramma Ercole/Lupa con i gemelli   D   Testa di Ercole a destra, con la pelle leonina legata al collo e con la clava sulla spalla; capelli trattenuti da un nastro.   R   Lupa a destra con il capo rivolto verso i gemelli che sta allattando. Nell'esergo: ROMANO   
Ar   19-21   g. 5.97-7.34      269-266 a.C.



23 - Asse   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: I   R   Testa di Roma a sinistra, con elmo frigio. Dietro: I
Ae fuso  65-69   g. 235-303      269-266 a.C.



24 - Semisse   D   Testa di Minerva a destra, con elmo corinzio. In basso: S   R   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso: S
Ae fuso  50-54   g. 100-159      269-266 a.C.



25 - Triente   D   Fulmine. A sinistra due globetti, a destra due globetti.   R   Fulmine. A sinistra due globetti, a destra due globetti.
Ae fuso  46-48   g. 72-99      269-266 a.C.



26 - Quadrante   D   Mano destra a palmo aperto. A lato tre globetti.   R   Mano sinistra a palmo aperto. A lato tre globetti.
Ae fuso  40-44     g. 54-81      269-266 a.C.



27 - Sestante   D   Conchiglia, lato esterno. In basso due globetti.     Conchiglia, lato interno; (occasionalmente in basso due globetti).
Ae fuso  32-36     g. 32-52      269-266 a.C.



28 - Oncia   D   Astragalo, visto dall'esterno. A lato, di solito, un globetto.   R    Astragalo, visto dall'interno.
Ae fuso  25-29     g. 15-35      269-266 a.C.



29 - Semoncia   D  Ghianda. A lato un sigma.   R   Ghianda. A lato un sigma.
Ae fuso  21-24     g. 10-18      269-266 a.C.



30 - didramma Roma/Vittoria   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio con testa di grifone. Dietro un simbolo di controllo.   R   La Vittoria a destra, drappeggiata ai fianchi; tiene con la mano sinistra un ramo di palma su cui appende una corona con la destra. Davanti una o due lettere di controllo; dietro: ROMANO   Ar   17-19   g. 5,66-6,8   265-242 a.C.



31 - Tressis   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: III   R   Ruota a sei raggi. Tra due raggi: III
Ae fuso  93-94   g. 600-926      265-242 a.C.



32 - Dupondio   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: II   R   Ruota a sei raggi. Tra due raggi: II
Ae fuso  84-85   g. 527-625      265-242 a.C.



33 - Asse   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: I   R   Ruota a sei raggi. Tra due raggi: I
Ae fuso  59-65   g. 228-307      265-242 a.C.



34 - Semisse   D   Toro a sinistra. In basso, di solito: S   R   Ruota a sei raggi. Tra due raggi: S
Ae fuso  50-51   g. 104-171      265-242 a.C.



35 - Triente   D   Cavallo a sinistra. In alto due globetti; in basso due globetti.   R   Ruota a sei raggi. Tra i raggi quattro globetti.
Ae fuso  42-49   g. 68-111      265-242 a.C.



36 - Quadrante   D   Cane a sinistra. Nell'esergo tre globetti.   R   Ruota a sei raggi. Tra i raggi tre globetti.
Ae fuso  36-43   g. 51-85      265-242 a.C.



37 - Sestante   D   Tartaruga   R   Ruota a sei raggi. Tra i raggi, di solito, due globetti.
Ae fuso  31-36   g. 34-62      265-242 a.C.



38 - bronzo Minerva/Aquila   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio decorato con grifone. Dietro un simbolo; davanti: ROMANO   
R   Aquila di fronte con le ali spiegate ed il capo rivolto a destra; tiene tra gli artigli un fulmine. Davanti una spada corta. Attorno: ROMANO
Ae   25-29   g. 14-19   264 a.C.



39 - litra Minerva/protome equina   D   Testa di Minerva con elmo corinzio.   R   Protome equina imbrigliata e ROMANO (con varianti nella disposizione delle lettere e nella grafia spesso errata).   Ae   16-18   g. 2,64-8.57   260 a.C.



40 - Didramma Marte/protome equina con falcetto   D   Testa di Marte a destra, con elmo corinzio decorato con grifone.     Protome equina a destra, imbrigliata; dietro un falcetto. In basso: ROMA       Ag    19-20   g. 5,83-6,77    241-235 a.C.



41 - Dramma Marte/protome equina con falcetto   D   Testa di Marte a destra, con elmo corinzio.   R   Protome equina a destra, imbrigliata; dietro un falcetto. In basso ROMA    Ag    15-16   g. 3,17-3,52    241-235 a.C.



42 - Litra Marte/protome equina con falcetto   D   Testa di Marte a destra, con elmo corinzio.   R   Protome equina a destra, imbrigliata; dietro un falcetto. In basso: ROMA   Ae   15-16   g. 2,48-4,22    241-235 a.C.



43 - Asse   D   Testa gianiforme dei Dioscuri.   R   Testa di Mercurio a sinistra, con petaso alato. Dietro un falcetto.
Ae fuso    65-72    g.234-332      241-235 a.C.



44 - Semisse   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso: S     Testa femminile a sinistra. Dietro un falcetto. In basso: S
Ae fuso    51-54    g.105-173    241-235 a.C.



45 - Triente   D   Fulmine. A sinistra due globetti, a destra due globetti.   R   Delfino a destra. In alto un falcetto. In basso quattro globetti.
Ae fuso    45-50    g.76-104    241-235 a.C.



46 - Quadrante   D   Mano destra a palmo aperto. A destra un falcetto. A sinistra tre globetti.   R   Due grani d'orzo. Al centro tre globetti.
Ae fuso    41-43    g.46-84    241-235 a.C.



47 - Sestante   D   Conchiglia, lato esterno. In basso due globetti.   R   Caduceo tra due globetti. A destra un falcetto.
Ae fuso    33-37    g.38-56    241-235 a.C.



48 - Oncia   D   Astragalo visto dall'esterno   R   Un globetto. A lato un falcetto.
Ae fuso    25-28    g.17-28    241-235 a.C.



49 - Didramma Apollo/cavallo   D   Testa laureata di Apollo a destra.   R   Cavallo a sinistra. In alto: ROMA
Ag   19    g.6.1-6.8    234-231 a.C.



50 - Dramma Apollo/cavallo   D   Testa laureata di Apollo a destra.   R   Cavallo a sinistra. In alto: ROMA
Ag   16    g. 3.14-3.19    234-231 a.C.



51 -Llitra Apollo/cavallo   D   Testa laureata di Apollo a destra.   R   Cavallo con briglie a sinistra. In basso: ROMA
Ae   15-16    g. 2.4-4.14    234-231 a.C.



52 - Mezza litra Apollo/cane   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio.   R   Cane a destra. Nell'esergo: ROMA
Ae   11-12    g. 1,07-2,35    234-231 a.C.



53 - Asse   D   Testa di Apollo a destra. Dietro una ghianda.   R   Testa di Apollo a sinistra. Dietro una ghianda.
Ae fuso  62-66    g. 240-318    234-231 a.C.



54 - Semisse   D   Pegaso a destra. In alto una ghianda; in basso: S   R   Pegaso a sinistra. In alto una ghianda; in basso: S
Ae fuso  57-60    g. 129-145    234-231 a.C.



55 - Quadrante   D   Cinghiale a destra. In alto una ghianda; in basso tre globetti.   R   Cinghiale a sinistra. In alto una ghianda; in basso tre globetti.
Ae fuso  44    g. 67,15-77,7    234-231 a.C.



56 - Sestante   D   Testa con pileo di uno dei Dioscuri (Castore) a destra. Dietro una ghianda.   R   Testa con pileo di uno dei Dioscuri (Castore) a sinistra. Dietro una ghianda.   Ae fuso  33    g. 46,43   234-231 a.C.



57 - Didramma Marte/cavallo con clava   D   Testa di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro una clava.   R   Cavallo a destra; in alto una clava. In basso: ROMA   Ag   19    g.5,99- 6,77    230-226 a.C.



58 - litra Marte/Cavallo con clava   D   Testa di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro una clava.   R   Cavallo a destra; in alto una clava. In basso: ROMA   Ae   15-18    g. 2,44-4,05   230-226 a.C.



59 - doppia litra Ercole/Pegaso con clava   D   Testa di Ercole a destra, con il capo avvolto nella pelle leonina; in basso una clava.   R   Pegaso a destra; in alto una clava. In basso: ROMA   Ae   18-20    g. 4,2-8,3   230-226 a.C.



60 - litra Ercole/Pegaso con arco   D   Testa di Ercole a destra, con il capo avvolto nella pelle leonina; in basso una clava. Davanti: L   R   Pegaso a destra. In alto un arco. In basso: ROMA    Ae   16    g. 3,27-3,63   230-226 a.C.



61 - Asse   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro una clava.   R   Testa di Roma a sinistra, con elmo frigio. Dietro una clava.
Ae fuso   64-67   g. 242-291   230-226 a.C.



62 - Semisse   D   Testa di Minerva a destra, con elmo corinzio. Dietro una clava. In basso: S   R   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. Dietro una clava. In basso: S   Ae fuso   51-56   g. 112-150   230-226 a.C.



63 - Triente   D   Fulmine. A sinistra una clava e due globetti; a destra due globetti.   R   Fulmine. A destra una clava e due globetti; a sinistra due globetti.   Ae fuso   45-48   g. 73-107   230-226 a.C.



64 - Quadrante   D   Mano destra a palmo aperto. A destra una clava; a sinistra tre globetti.   R   Mano sinistra a palmo aperto. A sinistra una clava; a destra tre globetti    Ae fuso   39-46   g. 56-80   230-226 a.C.



65 - Sestante   D   Conchiglia, lato esterno. In basso una clava e due globetti.   R   Conchiglia, lato interno. In basso una clava.
Ae fuso   34-37   g. 35-56   230-226 a.C.



66 - Oncia   D   Astragalo, visto dall'esterno. A lato una clava.   R   Astragalo, visto dall'interno. A lato una clava.
Ae fuso   24-27   g. 16-29   230-226 a.C.



67 - Statere (aureo del giuramento)   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.   R   Scena del giuramento: due guerrieri, uno di fronte all'altro, puntano le spade verso un porcellino tenuto in braccio da un terzo guerriero, al centro, in ginocchio. Il guerriero di sinistra barbato, indossa un'armatura cinta al busto e si appoggia con la mano sinistra ad una lancia; il guerriero di destra, imberbe, porta sopra l'armatura una corazza e tiene con la mano sinistra il fodero della spada e la lancia rivolta in basso. Nell'esergo: ROMA
Au   18   g. 6,72-6,89   225-212 a.C.



68 - 1/2 Statere (aureo del giuramento)   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.     Scena del giuramento: due guerrieri, uno di fronte all'altro, puntano le spade verso un porcellino tenuto in braccio da un terzo guerriero, al centro, in ginocchio. Il guerriero di sinistra barbato, indossa un'armatura cinta al busto e si appoggia con la mano sinistra ad una lancia; il guerriero di destra, imberbe, porta sopra l'armatura una corazza e tiene con la mano sinistra il fodero della spada e la lancia rivolta in basso. Nell'esergo: ROMA
Au   14-15   g. 3,35-3,88   225-212 a.C.



69 - litra (libella)   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.   R   Cavallo a destra. In basso: ROMA
Ag   12   g.0,90-1,03   225-212 a.C.



70 - Asse   D   Testa laureata di Giano barbato. In basso, di solito: I   R   Prora di nave a destra. In alto: I
Ae fuso   60-69   g.218-314   225-217 a.C



71 - Semisse   D   Testa laureata di Saturno a sinistra. In basso: S   R   Prora di nave a destra. In alto: S
Ae fuso   50-55   g.104-164    225-217 a.C



72 - Triente   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso quattro globetti.   R   Prora di nave a destra. In basso quattro globetti.   Ae fuso   43-48   g.62-105    225-217 a.C



73 - Quadrante   D   Testa di Ercole a sinistra, con il capo avvolto nella pelle leonina. Dietro tre globetti.   R   Prora di nave a destra. In basso tre globetti.   Ae fuso   40-42   g.45-86    225-217 a.C



74 - Sestante   D   Testa di Mercurio a sinistra, con petaso alato. In basso due globetti.     Prora di nave a destra. In basso due globetti.
Ae fuso   31-36   g.34-53    225-217 a.C



75 - Oncia   D   Testa di Roma a sinistra, con elmo attico. Dietro un globetto.   R   Prora di nave a destra. In basso, oppure raramente dietro, un globetto.   Ae fuso   24-27   g.15-26    225-217 a.C.



76 - Asse   D   Testa laureata di Giano barbato.   R   Prora di nave a sinistra. In alto: I
Ae fuso   58-64   g. 207,1-308,3    225-217 a.C.



77 - Semisse   D   Testa laureata di Saturno a sinistra.   R   Prora di nave a sinistra. In alto: S
Ae fuso   41-47   g. 94,3-152,5    225-217 a.C.



78 - Triente   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso, occasionalmente, quattro globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso quattro globetti.   Ae fuso   41-44   g. 71,61-108,5    225-217 a.C.



79 - Quadrante   D   Testa di Ercole a sinistra, con il capo avvolto nella pelle leonina. In basso la clava oppure occasionalmente tre globetti.  
R   Prora di nave a sinistra. In basso tre globetti.   Ae fuso   36-42   g. 53-77,6    225-217 a.C.



80 - Sestante   D   Testa di Mercurio a sinistra, con petaso alato. In basso, occasionalmente, due globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso due globetti.   
Ae fuso   31-34   g. 32,03-53,5    225-217 a.C.



81 - Asse   D   Testa frontale di Minerva, con elmo a triplice cresta.   R   Toro a sinistra. In alto: L oppure I oppure un caduceo. Nell'esergo: ROMA   Ae fuso   72-76   g. 204,6-336    225 a.C.



82 - Didramma o quadrigato   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.     Giove su quadriga verso destra; tiene lo scettro con la mano sinistra e sta per scagliare il fulmine con la destra. Dietro la Vittoria con le redini. In basso: ROMA   Ag   18-25   g.2,27-7,12   225-212 a.C



83 - Dramma o 1/2 quadrigato   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.   R   Giove su quadriga verso sinistra; tiene lo scettro con la mano sinistra e sta per scagliare il fulmine con la destra. Dietro la Vittoria con le redini. Nell'esergo: ROMA   Ag   17   g.2,95-3,73   225-212 a.C



84 - Quincussis   D   Testa laureata di Giano barbato.   R   Prora di nave a destra. In alto: V
Ae  fuso   110   g.  1400   225-217 a.C.



85 - Aureo XXX assi (aureo del giuramento)   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri. Sotto: XXX   R   Scena del giuramento: due guerrieri, uno di fronte all'altro, puntano le spade verso un porcellino tenuto in braccio da un terzo guerriero, al centro, in ginocchio. Il guerriero di sinistra barbato, indossa un'armatura cinta al busto e si appoggia con la mano sinistra ad una lancia; il guerriero di destra, imberbe, porta sopra l'armatura una corazza e tiene con la mano sinistra il fodero della spada e la lancia rivolta in basso. Nell'esergo: ROMA   Au   11   g.  4,2-4,48   217-215 a.C



86 - Asse   D   Testa laureata di Giano barbato.     Prora di nave a sinistra. In alto: I
Ae fuso   45-55   g. 101,59-162,8   217-215 a.C



87 - Semisse   D   Testa laureata di Saturno a sinistra. Dietro: S   R   Prora di nave a sinistra. In alto: S
Ae fuso   39-45   g. 56,8-89,5   217-215 a.C



88 - Triente   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso quattro globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso quattro globetti.
Ae fuso   37-41   g. 45,1-63,8   217-215 a.C



89 - Quadrante   D   Testa di Ercole a sinistra, con il capo avvolto nella pelle leonina. In basso, oppure dietro, tre globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso tre globetti.   Ae fuso   32-35   g. 31,85-41,1   217-215 a.C



90 - Sestante   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato. In alto due globetti.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA , in basso due globetti.   
Ae   29-31   g. 18,56-35,84   217-215 a.C



91 - Oncia   D   Testa di Roma a sinistra, con elmo attico. Dietro un globetto.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA , in basso un globetto.
Ae   23-25   g. 9,83-18,73   217-215 a.C



92 - Semoncia   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA
Ae   17-21  g. 4,26-7,81   217-215 a.C



93 - Quartoncia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA
Ae   15-16   g. 2,06-4,10   217-215 a.C



94 - Triente   D   Testa diademata femminile a destra; capelli raccolti in tre lunghe ciocche ricadenti sulle spalle. Dietro quattro globetti.   R   Ercole che lotta con un centauro; afferra per i capelli il centauro con la mano sinistra e impugna la clava con la destra. Davanti quattro globetti. Nell'esergo: ROMA   
Ae   36-40   g. 44-59    217-215 a.C



95 - Quadrante   D   Testa di Ercole a destra, con il capo avvolto nella pelle leonina. Dietro tre globetti.   R   Toro caricante a destra. In alto tre globetti; sotto un serpente. Nell'esergo: ROMA   Ae   32-36  g. 33-42    217-215 a.C



96 - Sestante   D   La lupa che allatta i gemelli. Nell'esergo due globetti.   R   Aquila a destra, con un fiore nel becco. Dietro due globetti; davanti: ROMA
Ae   28-29  g.  22-38   217-215 a.C



97 - Oncia   D    Busto drappeggiato e frontale del Sole. A sinistra un globetto.   R   Crescente. In alto due stelle e un globetto. In basso: ROMA
Ae   23-25  g.  8-16    217-215 a.C



98 - Semoncia   D   Busto drappeggiato femminile a destra, con corona turrita.     Cavaliere al galoppo verso destra; tiene la frusta con la mano destra e le redini con la sinistra. In basso: ROMA   Ae   19-21   g. 4,5-8,5    217-215 a.C



99 - Quadrante   D   Testa di Ercole a sinistra, con il capo avvolto nella pelle leonina. In basso tre globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In alto una spiga di grano; in basso tre globetti.   Ae fuso  32-34   g. 32-37    216 a.C



100 - Decussis   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: X   R   Prora di nave a sinistra. In alto: X
Ae fuso  106-113   g. 652-1106    215-212 a.C



101 - Quincussis   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: V   R   Prora di nave a sinistra. In alto: V
Ae fuso  82   g.365     215-212 a.C



102 - Tressis   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: III   R   Prora di nave a sinistra. In alto: III
Ae fuso  61-71   g. 203-341    215-212 a.C



103 - Dupondio   D   Testa di Minerva a destra, con elmo corinzio. Dietro: II   R   Prora di nave a sinistra. In alto: II
Ae fuso  53-57   g. 133-221    215-212 a.C



104 - Asse   D   Testa laureata di Giano barbato.   R   Prora di nave a sinistra. In alto: I
Ae fuso  35-47   g. 42-132    215-212 a.C



105 - Semisse   D   Testa laureata di Saturno a sinistra. Dietro: S     Prora di nave a sinistra. In alto: S
Ae fuso  29-38   g. 21-60    215-212 a.C



106 - Triente   D   Testa di Minerva a sinistra, con elmo corinzio. In basso quattro globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso quattro globetti.
Ae fuso  28-32   g. 15-38    215-212 a.C



107 - Quadrante   D   Testa di Ercole a sinistra, con il capo avvolto nella pelle leonina. In basso tre globetti.   R   Prora di nave a sinistra. In basso tre globetti.
Ae fuso  25-31   g. 15-37    215-212 a.C



108 - Sestante   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato. In alto due globetti.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso due globetti.
Ae   21-27   g. 10-16    215-212 a.C



109 - Oncia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico. Dietro un globetto.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso un globetto.
Ae   20-22   g. 6,9-11    215-212 a.C



110 - Semoncia   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA
Ae   16-18   g. 3-5    215-212 a.C



111 - Didramma o quadrigato con spiga di grano   D   Testa laureata gianiforme dei Dioscuri.     Giove su quadriga verso destra; tiene lo scettro con la mano sinistra e sta per scagliare il fulmine con la destra. Dietro la Vittoria con le redini. Sotto una spiga di grano. In basso, entro cornice lineare: ROMA
Ag   20   g. 6,47-6,82    214-212 a.C



112 - Quadrante   D   Testa di Ercole a destra, con il capo avvolto nella pelle leonina. Dietro tre globetti.   R   Toro caricante a destra. In alto, di solito, una spiga di grano e tre globetti; in basso un serpente. Nell'esergo: ROMA   Ae   25-31   g. 10-19    214-212 a.C



113 - Sestante   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato. In alto due globetti.   R   Prora di nave a destra. In alto una spiga di grano e ROMA ; in basso due globetti.   Ae   20-27   g. 6-15    214-212 a.C



114 - Oncia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico. Dietro un globetto.   R   Prora di nave a destra. In alto una spiga di grano e ROMA ; in basso un globetto.   Ae   20-21   g. 5-7    214-212 a.C



115 - Semoncia   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato.   R   Prora di nave a destra. In alto una spiga di grano e ROMA
Ae   16-17   g. 2,5-4,5    214-212 a.C



116 - Asse   D   Testa laureata di Giano barbato.     Prora di nave a destra. In alto: I ; davanti: L
Ae fuso   40   g. 80-101   214-212 a.C



117 - Semisse   D   Testa laureata di Saturno a destra.   R   Prora di nave a destra. In alto: S ; davanti: L
Ae fuso   37-39   g. 32-49   214-212 a.C



118 - Triente   D   Testa di Minerva a destra, con elmo corinzio. In alto quattro globetti; dietro: L   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso quattro globetti.   Ae   30-36   g. 23-30   214-212 a.C



119 - Sestante   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato. In alto due globetti.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso due globetti tra L
Ae   22-25   g. 10-14   214-212 a.C



120 - Oncia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico. Dietro un globetto.   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso: L e un globetto.
Ae   18-20   g. 5-8   214-212 a.C



121 - Semoncia   D   Testa di Mercurio a destra, con petaso alato   R   Prora di nave a destra. In alto: ROMA ; in basso: L
Ae   16-17   g. 3,2-4,7   214-212 a.C



122 - Aureo LX assi   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. In basso: LX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. Legenda: ROMA 
Au   14-15   g. 3,25-3,55   211 a.C



123 - Aureo XXXX assi   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro: XXXX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. Legenda: ROMA 
Au   12-13   g. 2,12-2,26   211 a.C.



124 - Aureo XX assi   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro: XX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. Legenda: ROMA 
Au   10-11   g. 0,95-1,18   211 a.C.



125 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA    Ag   17-21   g. 3,69-5,11   211 a.C.



126 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag   15-17   g. 1,69-2,32   211 a.C.



127 - Sesterzio   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: IIS     I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag   11-13   g. 0,82-1,25   211 a.C.



128 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in incuso su tavoletta)   Ag    19-21   g. 4,13-4,54   211 a.C.



129 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    16-17   g. 2,04-2,32   211 a.C.



130 - Sesterzio   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: IIS   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    12-13   g. 1,06-1,08   211 a.C.



131 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.  Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    19   g. 3,85-4,25   211 a.C.



132 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    16-17   g. 1,98-2,51   211 a.C.



133 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA   Ag    15   g. 1,87-2,18   211 a.C.



134 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    19-22   g. 3,26-4,92   211 a.C.



135 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA   Ag    19-21   g. 4,25-4,41   211 a.C.



136 - Denario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag    21   g. 3,97   211 a.C.



137 - Denario apex e martello   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. In alto apex e martello.  Legenda: ROMA    Ag    18-20   g. 3,42-4,72   211-208 a.C.



138 - Denario caduceo   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un caduceo. Legenda: ROMA    Ag    19-21   g. 3,55-4,52   211-208 a.C.



139 - Denario Vittoria   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Dietro la Vittoria in volo con corona. Legenda: ROMA   Ag    18-20   g. 3,51-4,81   211-208 a.C.



140 - Denario rostro di nave   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un rostro di nave. Legenda: ROMA   Ag    19   g. 3,83-4,39   211-208 a.C.



141 - Quinario C   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: C   Legenda: ROMA   Ag    15   g. 2,02-2,27   211 a.C.



142 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V     I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA   Ag    15   g. 1,91   211-209 a.C.



143 - Vittoriato   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Legenda: ROMA
Ag    16-17   g. 3,08-3,36   211-208 a.C.



144 - Denario spiga di grano   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una spiga di grano. Legenda: ROMA   Ag    18   g. 3,74-4,28   211-208 a.C.



145 - Quinario spiga di grano   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una spiga di grano. Legenda: ROMA   Ag    15-16   g. 1,61-2,23   211-208 a.C.



146 - Sesterzio   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: IIS   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Legenda: ROMA   Ag    13   g. 0,89-1,16   211-208 a.C.



147 - Vittoriato   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Legenda: ROMA
Ag    17-18   g. 3,27-3,41   211-208 a.C.



148 - Vittoriato C / M   D   Testa laureata di Giove a destra. Dietro: C   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: M 
Legenda:
ROMA   Ag    17-19   g. 2,73-3,36   211-208 a.C.



149 - Vittoriato spiga di grano   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una spiga di grano.
Legenda: ROMA   Ag    15-16   g. 2,67-3,42   211-210 a.C.



150 - Aureo XX assi - spiga di grano   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro: XX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. In basso a sinistra una spiga di grano. Legenda: ROMA   Au    10   g. 0,95-1,21   211-210 a.C.



151 - Denario spiga di grano   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una spiga di grano. Legenda: ROMA   Ag    19-20   g. 3,39-4,72   211-210 a.C.



152 - Quinario spiga di grano   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una spiga di grano. Legenda: ROMA   Ag    15-16   g. 1,75-2,49   211-210 a.C.



153 - Vittoriato punta di lancia   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una punta di lancia.
Legenda: ROMA   Ag    16-17   g. 2,45-3,45   211-210 a.C.



154 - Denario punta di lancia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una punta di lancia. Legenda: ROMA   Ag    19-21   g. 3,91-4,89   211-210 a.C.



155 - Quinario punta di lancia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una punta di lancia. Legenda: ROMA   Ag    14-16   g. 1,62-2,25   211-210 a.C.



156 - Denario ROMA   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: ROMA  in monogramma. Legenda: ROMA   Ag    18   g. 4,38   211-210 a.C.



157 - Quinario ROMA   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: ROMA  Legenda: ROMA   Ag    15-16   g. 1,64-2,28   211-210 a.C.



158 - Sesterzio ROMA   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: IIS   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: ROMA  Legenda: ROMA   Ag    12-13   g. 1,01-1,12   211-210 a.C.



159 - Quinario H   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: H  Legenda: ROMA   Ag    15-16   g. 1,83-2,89   211-210 a.C.



160 - Denario H   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA   Ag    19   g. 4,32   211-210 a.C.



161 - Quinario Q   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: Q  
Legenda:
ROMA   Ag    15-16   g. 1,58-2,23   211-210 a.C.



162 - Doppio Vittoriato   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Legenda: ROMA
Ag   211-208 a.C.



163 - Vittoriato   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Legenda: ROMA
Ag   211-208 a.C.



164 - Vittoriato torque   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un torque. Legenda: ROMA
Ag    16   g. 2,92-3,17   211-208 a.C.



165 - Vittoriato CROT   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: CROT   Legenda: ROMA
Ag    15-17   g. 2,17-3,13   211-208 a.C.



166 - Vittoriato MP   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: MP   Legenda: ROMA
Ag    16-18   g. 2,56-3,82   211-208 a.C.



167 - Vittoriato N   D   Testa laureata di Giove a destra. Sotto: N   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Legenda: ROMA
Ag     17-18  g. 3,13-3,61   211-208 a.C.



168 - VittoriatoVB    D   Testa laureata di Giove a destra.   R  La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: VB   Legenda: ROMA
Ag     16-18  g. 2,12-3,52   211-208 a.C.



169 - Mezzo vittoriato VB   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: VB ; a destra: S  Legenda: ROMA
Ag     13-14  g. 0,91-1,51   211-208 a.C.



170 - Vittoriato   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi.  Legenda: ROMA (in incuso su tavoletta)
Ag     17-18  g. 2,64-3,24   211 a.C.



171 - Vittoriato L   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: L  Legenda: ROMA
Ag     16-18  g.2,21-3,47    211-208 a.C.



172 - Quinario L   D    Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: L  Legenda: ROMA
Ag     15-16   g. 1,79-2,21    211-208 a.C.



173 - Vittoriato L / T   D   Testa laureata di Giove a destra. Sotto: L   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: T  Legenda: ROMA
Ag     16-18   g.  2,48-3,48   211-210 a.C.



174 - Mezzo Vittoriato Minerva / Cavaliere - L / T   D   Testa di Minerva a destra, con elmo corinzio. Sotto: L   R   Cavaliere a sinistra. Sotto: T ; dietro: S  Legenda: ROMA
Ag     13-14   g. 0,98-1,38    211-210 a.C.



175 - Quinario L   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio alato. Sotto: L ; dietro: V    I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.  
Legenda: ROMA  Ag     15-17   g. 1,89-2,47    211-210 a.C.



176 - Sesterzio L   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Sotto: L ; dietro: IIS     I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA  Ag     12-14   g. 0,89-1,11   211-210 a.C.



177 - Quinario   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.
Legenda: ROMA   Ag     15   g. 2,09-2,16   211 a.C.



178 - Vittoriato KOP   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: KOP ; a destra:   AT  Legenda: ROMA
Ag     16-17   g. 2,68-2,97   211-210 a.C.



179 - Quinario KOP   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: KOP - AT
Legenda: ROMA   Ag     15   g. 1,99-2,16   211-210 a.C.



180 - Vittoriato Q   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro: Q   Legenda: ROMA
Ag     15-17   g. 2,22-3,61   211-210 a.C.



181 - Quinario Q   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: Q
Legenda: ROMA   Ag     15-17   g. 1,51-2,41   211-210 a.C.



182 - Vittoriato MT   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. A destra: MT   Legenda: ROMA
Ag     15   g. 2,39   211-210 a.C.



183 - Quinario MT   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: MT
Legenda: ROMA   Ag     15-17   g. 1,62-2,33   211-210 a.C.



184 - Denario B   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: B
Legenda: ROMA   Ag     19   g. 4,39-4,49   211-208 a.C.



185 - Denario caduceo   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un caduceo.   Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 3,85-4,55   211-208 a.C.



186 - Denario coltello   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un coltello.
Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 3,91-4,51   211-208 a.C



187 - Denario corona   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. In alto una corona.
Legenda: ROMA   Ag     19-20   g. 3,56-4,35   211-208 a.C



188 - Denario Aelius   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.   Legenda: AL - ROMA
Ag     18   g. 3,65-4,18   211-208 a.C



189 - Quinario MA   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: MA
Legenda: ROMA   Ag     14-15   g.1,47-1,92   210 a.C



190 - Aureo LX assi - ancora   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro: LX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. A destra un'ancora.  
Legenda: ROMA   Au     15   g. 3,30-3,41   209-208 a.C



191 - Denario ancora   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un'ancora.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag     19-21   g.3,55-4,95   209-208 a.C



192 - Quinario C. Aurunculeius   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.  Legenda: AVR - ROMA
Ag     15-16   g.1,77-2,14   209 a.C



193 - Denario dolabella   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un dolabella.   Legenda: ROMA   Ag     18   g. 4,02-4,64   209-208 a.C



194 - Quinario dolabella   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V     I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un dolabella.   Legenda: ROMA     Ag     15   g. 1,89-2,25   209-208 a.C



195 - Denario C. Terentius Varro   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.  Legenda: C. VAR - ROMA
 Ag     18-19   g. 4,22-4,47   209-208 a.C



196 - Quinario C. Terentius Varro   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: V   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.  Legenda: C. VAR - ROMA
 Ag     -   g. -   209-208 a.C



197 - Denario C. Aelius   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.  Legenda: C. AL - ROMA
 Ag     19   g. 3,93-4,39   209-208 a.C



198 - Denario ramo   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato; un occhiello sulla visiera. Dietro un ramo. Davanti: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.   Legenda: ROMA    Ag     19-21   g. 3,65-5,09   209-208 a.C



199 - Denario spiga di grano e bastone   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato; un occhiello sulla visiera. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una spiga di grano e un bastone.  Legenda: ROMA   Ag     19   g. 4,17-4,43   209-208 a.C



200 - Denario bastone   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato; un occhiello sulla visiera e ricciolo di capelli sulla spalla sinistra. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un bastone.   Legenda: ROMA   Ag     18-21   g. 3,91-5,01   209-208 a.C



201 - Denario ruota   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una ruota.
Legenda: ROMA    Bordo serrato   Ag     19-21   g. 3,74-4,58   209-208 a.C



202 - Denario delfino   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un delfino.
Legenda: ROMA   Ag     18-21   g. 3,29-4,93   209-208 a.C



203 - Aureo LX assi - punta di lancia   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. Dietro: LX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. A destra una punta di lancia.
Legenda: ROMA  Au     14   g. 3,34-3,37   209 a.C



204 - Denario punta di lancia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una punta di lancia.   Legenda: ROMA   Ag     19-21   g. 3,37-4,58   209 a.C



205 - Vittoriato pentagramma   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un pentagramma.  Legenda: ROMA
Ag     17   g. 2,81-3,19   209 a.C



206 - Aureo LX assi - pentagramma   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. In basso: LX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. A destra un pentagramma.
Legenda: ROMA   Au     15   g. 3,34-3,36   209 a.C



207 - Denario pentagramma   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un pentagramma.   Legenda: ROMA   Ag     -   g. 4,21   209 a.C



208 - Denario C   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. In alto: C
Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,81-4,59   209-208 a.C



209 - Denario M   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto: M
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag     -   g. -   208 a.C



210 - Denario apex   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un apex.
Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag     19-20   g. 4,08-4,58   208 a.C



211 - Vittoriato clava   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una clava.   Legenda: ROMA
Ag     16-17   g. 2,36-3,39   208 a.C



212 - Denario clava   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una clava
Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,52-5,05   208 a.C



213 - Vittoriato bastone   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un bastone.   Legenda: ROMA
Ag     -   g. 2,69   208 a.C



214 - Aureo LX assi - bastone   D   Testa barbata di Marte a destra, con elmo corinzio. In basso: LX   R   Aquila ad ali spiegate su fulmine a destra. In alto un bastone.   
Legenda:
ROMA    Au     15   g. 3,34-3,41   208 a.C



215 - Denario bastone   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un bastone.
Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,28-4,65   208 a.C



216 - Vittoriato crescente   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un crescente.   Legenda: ROMA
Ag     15-16   g. 2,12-3,39   207 a.C



217 - Denario crescente   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. In alto un crescente.  Legenda: ROMA (in cornice lineare)   Ag     18-22   g. 3,54-4,64   207 a.C



218 - Vittoriato cornucopia   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una cornucopia.  Legenda: ROMA
 Ag     16-17   g.  2,71-3,33    207 a.C



219 - Denario cornucopia   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una cornucopia.  Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 3,44-4,65   207 a.C.



220 - Vittoriato bastone   D   Testa laureata di Giove a destra. Davanti un bastone.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi.   Legenda: ROMA
Ag     16-17   g. 2,86-3,14   206-195 a.C.



221 - Denario bastone   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Davanti un bastone. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei.   Ag     18-22   g. 3,01-4,05   206-195 a.C



222 - Denario stella   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X     I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una stella.
Legenda: ROMA   Ag     18-22  g. 3,15-4,51   206-195 a.C.



223 - Denario rostro di nave   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un rostro di nave.   Legenda: ROMA   Ag     18-21   g. 3,24-4,22   206-195 a.C.



224 - Denario tridente   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un tridente.  Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,01-4,11   206-195 a.C.



225 - Denario toro scalpitante   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un toro scalpitante.  Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 3,21-4,02   206-195 a.C.



226 - Denario timone   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un timone.
Legenda: ROMA   Ag     19-21   g. 3,22-4,29   206-195 a.C



227 - Vittoriato fulmine   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un fulmine.   Legenda: ROMA
Ag     16-17   g. 1,91-3,52   206-195 a.C



228 - Denario fulmine   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un fulmine.
Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 3,46-4,27   206-195 a.C



229 - Vittoriato coltello   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un coltello   Legenda: ROMA
Ag     16-18   g. 2,56-3,55   206-195 a.C



230 - Denario coltello   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un coltello.
Legenda: ROMA   Ag     19-20   g. 3,47-4,46   206-195 a.C


 
231 - Vittoriato scrofa   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una scrofa.  Legenda: ROMA
Ag     16-18   g. 2,18-3,29   206-195 a.C



232 - Denario scrofa   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una scrofa.
Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,55-4,01   206-195 a.C



233 - Vittoriato cane   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro un cane.   Legenda: ROMA
Ag     16   g. 2,61-3,09   206-195 a.C



234 - Denario cane   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un cane.
Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 3,21-4,26   206-195 a.C



235 - Denario ariete   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un ariete
Legenda: ROMA    Ag     -   g. -   206-195 a.C



236 - Vittoriato meta   D   Testa laureata di Giove a destra.   R   La Vittoria stante a destra, incorona un trofeo d'armi. Al centro una meta.  Legenda: ROMA
Ag     16-18   g. 2,46-2,96   206-195 a.C



237 - Denario meta   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una meta.
Legenda: ROMA   Ag     19   g. 3,31-3,99   206-195 a.C



238 - Denario Q. Lutatius Catulus   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.  Legenda: QLC - ROMA
Ag     18-21   g.  3,47-4,01  206-200 a.C



239 - Denario A. Terentius Varro   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra.   Legenda: VAR - ROMA
Ag     17-19   g. 3,21-4,34   206-200 a.C



240 - Denario Horatius   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra. Sotto una testa femminile.   Legenda: ROMA
Ag     18-20   g. 3,01-3,95    206-200 a.C



241 - Denario Decius   D   Testa di Roma a destra, con elmo frigio. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra. In basso uno scudo ovale e un carnyx.   Legenda: ROMA
Ag     19-21   g. 3,69-4,27     206-200 a.C



242 - Denario pentagramma   D   esta di Roma a destra, con elmo attico alato; ricciolo di capelli sulla spalla sinistra. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un pentagramma.   Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 2,84-3,82    206-200 a.C



243 - Denario bastone e piuma   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Davanti un bastone. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto una piuma.   Legenda: ROMA   Ag     18-20   g. 2,71-3,71    206-200 a.C



244 - Denario bastone e ala   D   Testa di Roma a destra, con elmo attico alato. Davanti un bastone. Dietro: X   R   I Dioscuri a cavallo verso destra, con lancia in resta; due stelle sopra i loro pilei. Sotto un'ala   Legenda: ROMA   Ag     18-19   g. 2,99-3,62    206-200 a.C